BlueStakcs: Emulatore Android

19:23





















BlueStakcs è un software in grado di emulare le applicazioni Android su sistemi Windows, siano essi PC o Tablet.
Quest’emulatore fa davvero quello che promette, permettendo di eseguire app pensate per Android, direttamente sul computer di casa.
Con un click hai accesso alle app disponibili per il download, che di default sono 24 (tra cui Angry Birds, Angry Birds Rio, Cut the Rope e Twitter). Un altro click e scarichi quella che vuoi.
L'installer di BlueStacks App Player è un web setup che controllerà le caratteristiche del tuo PC e scaricherà quindi la versione del programma più adatta.
BlueStacks App Player fa girare le applicazioni a schermo intero, con risultati graficamente pregevoli. Cliccando sul pulsante Get more apps il programma ti chiederà di effettuare un login tramite il tuo account Facebook, ed avrai accesso alla community. Da qui potrai scaricare altre app messe a disposizione dagli utenti.
Se possiedi un telefono Android, in fase di registrazione di BlueStacks App Player ti verrà comunicato un codice. Scaricando poi l'app BlueStacks Cloud Connect Android e inserendo questo pin, potrai sincronizzare app, foto ed sms su smartphone Android e PC.
Se possiedi dei file .apk nel pc puoi direttamente installarli nell’emulatore.
Nonostante BlueStacks App Player sia ancora in fase Beta funziona già molto bene, ed ha delle notevoli potenzialità.

Download BlueStakcs

Recovery ClockWorkMod

14:36



























INTRODUZIONE
Tutti i terminali Android sono dotati di “recovery stock” utilizzata per gli aggiornamenti ufficiali, il ripristino di fabbrica e dai centri di assistenza per “aggiustare” i problemi di software
Questa recovery stock non è tuttavia fruibile direttamente dall'utente.
ClockworkMod recovery (CWM) non è altro che una recovery modificata che ci permette di eseguire varie operazioni sui dispositivi Android che vanno dal backup/ripristino del proprio Firmware, all’installazione di ROM ufficiali e Custom, aggiornamenti, applicazioni, temi, kernel .zip, ripulire i dati utente, le partizioni del dispositivo, montare la scheda SD senza uscire dala recovery, partizionare la scheda SD, Wippare la cache Dalvik , lo stato della batteria, controllare le autorizzazioni di fix ecc…

INSTALLAZIONE
- L’installazione può variare a seconda del telefono (vedere sezione proprio device). Comunemente tramite l’installazione di un kernel modificato dotato di CWM Recovery (BL sbloccato).
- Per la serie (xperia 2011) tramite l’installazione di questa applicazione (Root e BL bloccato)
Si noti che in questo caso la recovery viene posta in una partizione del System e che in caso di danneggiamento della rom o wipe della partizione di sistema non sarà più possibile accedervi.

ENTRARE IN RECOVERY
L’accesso alla recovery varia in funzione del modello del device, di regola, avviene premendo ripetutamente (alla comparsa del logo di boot) il tasto utilizzato per la modalità “flash” o il tasto volume meno.
Alcune Rom sono dotate di comando apposito nel menu di spegnimento.
X-parts consente di accedervi selezionando “reboot into recovery”

UTILIZZO
L’interfaccia della CWM è abbastanza intuitiva, si basa su un menù “testuale” ed i comandi per utilizzarla sono (cito quelli xperia):
Muoversi nel menu: Tasto volume
Confermare comando: Tasto Home
Tornare indietro: Tasto Back
Si noti che per ridurre al minimo i comandi errati viene a volte proposto una serie di “no”
intervallata dal comando effettivo.
Ad oggi esistono (per alcuni device) versioni con comandi “full touch”
Per conoscere in dettaglio quelli relativi al proprio device consultare le rispettive sezioni.

LE FUNZIONI
(Il menu può variare a seconda della versione)

reboot system now:
Riavvia il terminale apportando “eventuali” modifiche eseguite

apply update from sdcard
Esegue l'installazione di un aggiornamento ufficiale o non ufficiale, ROM, kernel, ecc che sia denominato….update.zip ed a patto che sia stato collocato nella directory principale della scheda SD card (non in una sottocartella).

Wipe data/Factory reset
Questa opzione cancella tutti i dati e la cache sul dispositivo, Riportando il telefono nello stato in cui era all’atto dell’ acquisto o “subito dopo” avere installato una Custom ROM.

Wipe cache partition:
Ripulisce la partizione cache del dispositivo cancellando tutti i dati accumulati durante l'uso. Utilizzata (sempre) prima di installare una nuova ROM, app, kernel o mod.

Install zip from sdcard
Questa opzione porta al seguente sottomenu:

apply /sdcard/update.zip
Stessa cosa di “apply update from sdcard”

choose zip from sdcard
Consente di installare qualsiasi file zip (con qualsiasi nome) da qualsiasi posizione sulla scheda SD. Il file può essere per una ROM, un kernel, una applicazione, un tema o qualsiasi mod in formato zip flashable. E’ l'opzione più utilizzata per l'installazione di una ROM presente nella scheda SD.

toggle signature verification
Riguarda la verifica della firma se è attivo, non sarà in grado di installare ROM personalizzate che non siano firmate dagli sviluppatori (la maggior parte non sono firmate). Disattivando il controllo di verifica della firma e procede con l'installazione.

toggle script asserts
Raramente utilizzata, Se non si hanno nozioni a riguardo questi lasciate perdere.

+ + + + + Go Back + + + + +
Ovviamente, torna al menu principale.

backup and restore
Indubbiamente una delle caratteristiche più importanti che ci offre CWM cioè la possibilità di eseguire un Nandroid backup in pratica una “copia” del firmware completo di dati, applicazioni, account, settaggi e salvarlo sulla scheda SD, pronto ad essere ripristinato quando lo vorremo o ne avremo necessità.

backup
Esegue un Nandroid backup, come spiegato in precedenza.

restore
Consente di ripristinare un backup precedentemente eseguito. Entrando in questa opzione ci verrà offerto un elenco di backup esistenti sulla scheda SD dal quale secglierne uno da utilizzare.

advanced Restore
Questa opzione è simile all'opzione di ripristino ma una volta che il backup è stato selezionato per il ripristino, ci consente di scegliere quali parti di esso ripristinare:
boot, system, data, cache e sd-ext partition (molto poco utilizzata)

mounts and storage
Consente di eseguire le attività di manutenzione su tutte le partizioni interne ed esterne del vostro dispositivo Android

mount/unmount /system, /data, /cache, /sdcard or /sd-ext
(Attenzione: utilizzare con molta cautela), può essere utile:

mount sdcard:
Consente di montare la memoria di massa rendendola accessibile da pc anche con il device in recovery (solo in alcune versioni).

format boot, system, data, cache, sdcard or sd-ext

Consente di formattare direttamente una di queste partizioni. E bene prestare estrema attenzione con queste opzioni, la formattazione una di queste partizioni comporta la perdita di tutti i dati presenti in esse, specialmente il boot e il system.
La formattazione della partizione di sistema rimuoverà la ROM rendendo il vostro telefono privo di un sistema operativo e durante la pulizia della partizione di avvio può portare al brick, a meno che non si ripristini o flashi un altra rom prima di riavviare il dispositivo.


advanced

reboot Recovery
Consente di riavviare il device sempre in recovery . Questa opzione può essere utile per certe L'installazioni di alcune Rom che richiedono questo tipo di riavvio

wipe Dalvik Cache
Consente di pulire la Dalvik cache Ciò è necessario prima della installazione della maggior parte delle ROM o per il Fix di alcuni problemi.

wipe Battery Stats
Ripulisce le statistiche di utilizzo della batteria e la ricalibra la batteria in modo efficace. Puo essere utile nel caso non vengano mostrando livelli di batteria corretti.

report Error
In caso di errori, questa funzione può essere utilizzata per salvare un registro delle recenti operazioni sulla scheda SD.

key Test
Consente di verificare chi i tasti hardware funzionano correttamente, e di visualizzarne i key codes.

fix Permissions
Esegue una scansione di tutti i file di sistema, correggendo eventuali errori nei permessi R/W, può essere utile per risolvere problemi di applicazioni di sistema.

[UPDATE] Huawei u8650 Sonic 2.3.6 (Root+Recovery 6)

14:22
"Questa rom è la versiona tedesca di Android 2.3.6 per Huawei u8650, Vodafone non ha aggiornato ufficialmente questo terminale. Non mi assumo nessuna responsabilità in caso di brick o malfunzionamenti."

Clicca Mi Piace sulla nostra pagina Facebook per seguire tutte le notizie di Exabyte.


Aggiornamento alla versione 2.3.6 di Android per Huawei Sonic
1) Installazione ROM
Scaricate la Rom da questo link: ROM 2.3.6+ROOT
L'installazione si divide in due parti; la prima parte è essenziale per l'aggiornamento del terminale, la seconda è opzionale.
(E' necessario avere una microSD da almeno 512MB e la batteria con almeno il 50% di carica)
STEP 1:

  • Dentro la cartella principale, decomprimete il file "ROM 2.3.6 STOK.zip" e copiate l'intera cartella "dload" nella microSD, assicurandovi che nella cartella ci sia il file update.app.
  • Clicca Mi Piace sulla nostra pagina Facebook per seguire tutte le notizie di Exabyte.
  • Spegnete il cellulare, rimuovete la batteria per circa 10 secondi e riavviatelo tenendo premuto TASTO VOLUME SU+TASTO VOLUME GIU'+TASTO ACCENSIONE fino a quando non apparirà una schermata con scritto Firmware Update.
  • A questo punto si avvierà la procedura di installazione del cellulare, il telefono si riavvierà da solo a proceduta completata.
A questo punto si può benissimo utilizzare il cellulare ma, lo STEP 1, contiene solo la versione base di Android senza le personalizzazioni Huawei, tra cui il widget della barra notifiche (i vari pulsanti Wi-Fi, 3G, Bluetooth ecc) che sono contenute nello STEP 2.
STEP 2:

  • Ritornate alla cartella principale, decomprimete la cartella VENDOR.zip e copiate il file update.app all'interno nella cartella dload presente nella microSD, sostituite il vecchio file update.app e con il nuovo che deve pesare solo 1Kb.
  • Spegnete il cellulare, rimuovete la batteria per circa 10 secondi e riavviatelo tenendo premuto TASTO VOLUME SU+TASTO VOLUME GIU'+TASTO ACCENSIONE fino a quando non apparirà una schermata con scritto Firmware Update.
  • A questo punto si avvierà la procedura di installazione del file vendor, il telefono si riavvierà da solo a proceduta completata.
Clicca Mi Piace sulla nostra pagina Facebook per seguire tutte le notizie di Exabyte.
(Personalmente a me è capitato che la procedura si bloccasse, se capita anche a voi, aspettate per un paio di minuti per verificare se si sia veramente bloccato. In caso di blocco rimuovete la batteria e riavviate il cellulare, il file dovrebbe essersi installato ugualmente.)

2) Aggiunta Recovery ClockWorkMod 6 e permessi di Root

Scaricate la recovery da questo link: Recovery CWM 6

  • spegnete il cellulare e rimuovete la batteria per 10 secondi
  • decomprimete la cartella
  • avviate il cellulare premendo TASTO VOLUME GIU'+ACCENSIONE
  • collegate il terminale al pc e aprite il file install-recovery-windows.bat
  • lasciate avviare la procedura e se richiesto premete invio, una volta finito scollegate il cellulare dal pc
Per avviare la recovery spegnere il cellulare, attendere 5 secondi e accenderlo premendo TASTO VOLUME SU+ACCENSIONE

Clicca Mi Piace sulla nostra pagina Facebook per seguire tutte le notizie di Exabyte.
Installare i permessi di root:
  • Copiate la cartella ROOT 2.3.6.zip nella microSD
  • aprite la recovery
  • usando i tasti del volume scendete fino a "install zip from SDcard"
  • scegliete il file ROOT 2.3.6.zip e avviate l'installazione dei permessi di root
  • riavviate il cellulare 

**Nuova ROM Etna - Android 2.3.6**

---->Follow me on Facebook - Exabyte  <----
---->Follow me on Twitter - @exabyteblog <----
---->Follow me on Google+ - Exabyte <---- 

Google Books Downloader

21:12


Google Books Downloader è un programma di utilità pratica progettato per scaricare i Google Books.
















Google ha infatti recentemente annunciato il lancio del suo nuovo servizio, Google Ricerca Libri. Attualmente, è possibile acquistare libri o scaricare più di 3 milioni di libri gratis da qualsiasi parte del mondo utilizzando questo servizio.
Come annunciato da Google, lo scopo di questo progetto è quello di fornire agli utenti una propria libreria a portata di mano. I libri acquistati o scaricati possono essere letti utilizzando un browser desktop, oppure attraverso i dispositivi mobili basati sul sistema operativo Android o iOS. Inoltre, i libri possono essere letti su qualsiasi e-reader con il software Adobe Digital Editions.
A differenza del servizio di Picasa che fornisce un accesso alle foto, il servizio Google Books non consente agli utenti di scaricare edizioni elettroniche senza protezione di copia digitale. Google Books Downloader è un software che vi permette di salvare questi libri in formato PDF o JPEG in modo da eseguirne il backup.

TeamViewer - Controllo remoto

20:27
TeamViewer è un software per il controllo remoto molto facile da usare e completo di opzioni come il trasferimento di file o la creazione di una VPN completa. È in italiano ed è gratuito per un uso personale e non commerciale.































Con programmi come TeamViewer è possibile mettere in comunicazione due computer in pochi secondi e con un livello di difficoltà elementare.
Prima di tutto è necessario lanciare TeamViewer sui due computer e da uno di essi collegarsi all'altro (che funziona come VPN server), semplicemente inserendo i dati di accesso generati all'avvio dal client remoto.
Dopo questo semplice passaggio, si avrà grazie a TeamViewer un accesso completo al computer remoto. Controllo diretto sul desktop, trasferimento dei file, chat e altro ancora sono possibili e altrettanto facili da usare.




TeamViewer offre diverse opzioni per ottimizzare la connessione, vari livelli di sicurezza, e persino la possibilità di registrare un video della sessione in corso. Utilissimo per mostrare a qualcuno poco esperto come eseguire un'operazione direttamente sul suo Pc. TeamViewer è multipiattaforma, la versione Windows può connettersi a quella per Mac e viceversa. Inoltre è possibile installarlo su sistemi Linux e su Android.






Nexus 10 by Google

16:18
























Dopo il Nexus 7 ecco arrivato il Nexus 10, questa volta realizzato da Samsung.
Ecco le principali caratteristiche:
  • 10 pollici
  • Risoluzione 2,560 x 1,600 pixel
  • display Gorilla Glass 2
  • Peso 603 grammi 
  • Fotocamera principale da 5 megapixel + led
  • processore A15 Eagle da 1.7GHz dual core
  • GPU Mali T604
  • RAM da 2 GB
  • fotocamera frontale 1.9 megapixel
  • micro USB 
  • jack 3.5mm
  • micro-HDMI
  • Memoria (non espandibile) 16 GB o 32 GB

Ecco una recensione:

Instagram, il social network della fotografia

21:30



















Instagram è un social network, per smartphones, che permette di condividere fotografie con i propri followers e di utilizzare 16 filtri per personalizzare a piacimento le proprie fotografie.

L'applicazione, inizialmente nata per iOS, è diventata disponibile anche per Android nel Marzo 2012.
Nell'Aprile 2012, Facebook ha iniziato l'acquisizione di Instagram completata questo Settembre per 741 milioni.

Usare Instagram è semplice! Innanzitutto bisogna registrarsi, o come nuovo utente, o accedendo tramite Facebook.
Successivamente si possono selezionare gli utenti da seguire e possiamo cominciare a condividere le nostre foto, osservare e commentare quelle degli amici  . 
Si possono scegliere 16 filtri che puoi aggiungere alla foto (sfogliali muovendo il dito da destra verso sinistra ed applicali pigiando sulle loro anteprime), in basso a sinistra c’è l’icona per la correzione automatica dello scatto (ottimizza luce, colori, ecc.), mentre in alto ci sono le icone per applicare delle cornici alla foto, annullare l’ultima modifica effettuata, applicare delle sfocature a goccia o rettangolari (devi regolare la loro grandezza con le dita dopo averle applicate) e cancellare lo scatto.





















YOUM, i display flessibili Samsung

18:01



























Il 2013 sarà sicuramente un anno ricco di novità non solo per i nuovi display a risoluzione Full-HD 1080p, o per i nuovi processori Cortex A15 che vedremo in molti dispositivi, ma anche per quello che Samsung ha in serbo per noi: abbiamo infatti parlato spesso dei display flessibili, i così detti YOUM, e ora sembra che questi, assieme a nuovi display OLED di piccole e grandi dimensioni, siano in dirittura d’arrivo. 
OLED-Display conferma l’inizio della produzione di massa da parte di Samsung, di questi nuovi display che ariveranno nelle nostre tasche e nelle nostre case nel 2013. Samsung commercializzerà i nuovi display OLED di piccole dimensioni per la prima metà dell’anno, mentre per quelli di grandi dimensioni la commercializzazione partirà dalla seconda metà del 2013. Nel 2013, inoltre, arriveranno anche i primi dispositivi con display YOUM, i display flessibili o infrangibili di casa Samsung.















Followers

About Us

Recent